15.11.16

PERCHE’ ARREDAMENTO E DECORAZIONE? //
Why home decor and furnishing?


 
Cominciamo dall’inizio…..     
Una casetta di lego….. questa non è mia, ma mi ricorda quelle che facevo da bambina (anche se non avevo tutti questi bellissimi pezzi speciali…). Passavo ore a costruire le mure perimetrali e le pareti divisorie, niente tetto, per poter vedere l’interno, e poi costruivo i mobili e mi ingegnavo per sfruttare al meglio lo spazio per i miei omini gialli…… molti altri giochi che facevo si ispiravano sempre alla stessa idea, disponevo mobiletti giocattoli e oggetti vari nella mia stanza come a creare mura e porte…..spostavo gli oggetti per cercare sempre nuove combinazioni…. 
Forse perché mio padre è un costruttore edile, o perché mia madre è sempre stata molto ordinata e ossessionata dal non avere abbastanza spazio….
Fatto sta che questo spirito mi è rimasto sempre dentro anche se in parte sopito.


Let’s start from the beginning...
A Lego house…very similar to the ones I used to build when I was a child (even without all those beautiful special pieces).
I spent hours building up perimetral and inner walls, no roof, to see inside, and then I built furniture trying to use the space in the best way for my yellow little people….many other games I made referred to the same idea, I used to arrange things and toys in my bedroom to simulate walls and doors…. I often change the place to things to find better solutions….
Maybe because my father is a building contractor, or maybe because my mother has always been very tidy and obsessed by not having enough space…. This instinct has remained inside me, partially asleep.




La vita poi infatti mi ha portato su strade diverse, ma con il senno di poi avrei potuto sicuramente studiare e diventare architetto o arredatrice. Non è stato così ma questa passione è riaffiorata quando con mio marito abbiamo lavorato insieme due anni per ristrutturare e poi arredare la nostra casa, di questo parlerò un'altra volta. Comunque da quel momento ho capito perché la mia rivista preferita era il catalogo dell’ikea…. 

Tranne che con mio marito, non ho condiviso moltissimo questa passione, solo sporadicamente con amici e parenti se capitava l’occasione di visitare una nuova casa, o di parlare del rinnovamento di stanze e ambienti. 


Life has brought me on different streets, but I could have studied and become an architect or interior designer. Anyway, this passion came back when me and my husband worked two years on our home restoration and remodelling. In that moment I realized the reason why my favourite magazine was Ikea catalogue.
Except for my husband, I do not have many occasions to share this passion, only occasionally with friends or relatives…



Ultimamente però gli stimoli che ho ricevuto in questo senso si sono moltiplicati: trasmissioni televisive, libri, riviste e soprattutto internet. 

Leggo alcuni blog, soprattutto americani, e poi PINTEREST!! Una folgorazione per me che ho una memoria visiva!!! Non ho però pensato subito a scrivere un blog… quelli che leggo sono di blogger che ne hanno fatto un lavoro, postano tutti i giorni!  Mi dicevo “e quando avrei il tempo io?” e poi “a chi può interessare quello che ho da raccontare?” ma poi grazie alla mia migliore amica F. (di cui vi racconterò..) e ad un blog italiano ilmiofilo.blogspot.it ho capito che un blog può essere anche solo un diario personale , come una specie di messaggio nella bottiglia lanciato nel mare del web….

Recently many new inspirations came to me from TV, books, magazines and internet. I read some blogs, most americans, and then PINTEREST!! What a flash for me and my visual memory!!   I didn’t think immediately to start a blog…. The ones I read are written by professional blogger, it’s a work, they write every day!! I said to myself “when can I find the time?” and “who can be interested in what I have to say?”  Then thanks to my best friend F. and an Italian blog http://ilmiofilo.blogspot.it/   I’ve understood that a blog can be a personal diary, such a kind of message in the bottle sent on the web sea……



Nessun commento:

Posta un commento

Lasciami un commento, puoi scegliere anche il profilo ANONIMO ma una firma è sempre gradita!
Con il profilo Anonimo a volte è necessario abilitare i cookies di terze parti sulle impostazioni del vostro browser internet =es. chrome/IMPOSTAZIONI/avanzate-IMPOSTAZIONI CONTENUTI SITO/COOKIE/consenti cookie di terze parti. Per ulteriori informazioni vedere il POST 19-1-17 English language and comments

Leave a comment, you can use ANONYMOUS profile, if you prefer, but a sign after the comment is welcome!
With Anonymous profile sometimes it is necessary to enable third party cookies on your internet browser = ex. chrome/SETTINGS/advanced-SITE CONTENTS SETTINGS/COOKIE/enable third party cookies. For further information see this POST 19-1-17 English language and comments