24.4.18

EFFETTO SOPPALCO // MEZZANINE EFFECT

HOME SHAPED BLOG PICTURE

Immaginate una casa di due piani del 1965: al primo piano si entra in un corridoio centrale sul quale si affacciano 4 stanze, 2 per lato, tutte della stessa dimensione e vincolate da muri portanti;     al secondo piano un unico ambiente, una mansarda abitabile con tetto a doppio spiovente e travi a vista in cemento. I due piani sono collegati da una scala nella parte posteriore della casa alla fine del corridoio centrale.
/
Imagine a two-storey house built in 1965: on first floor  a central big hallway with 2 rooms on each side, all rooms with same size and limited by load-bearing walls; on second floor  one big attic with pitched roof and concrete beams. An existing stair on the back of the house connects the floors, at end of the central hallway.



HOME SHAPED BLOG PICTURE

Aggiungete una coppia (io e mio marito) impegnata in una ristrutturazione importante: demolizioni, nuovi impianti, nuovi serramenti e nuovi pavimenti. Tanti desideri e tanto fai da te.
Desideravamo avere una zona giorno ampia, con continuità fra cucina, sala da pranzo e salotto, ma senza mescolare gli ambienti.
Come distribuire al meglio gli spazi rispettando i vincoli strutturali?
Non potendo modificare la forma e la dimensione delle stanze del primo piano, nasce l’idea di:
  • dividere il corridoio e spostare due porte
  • posizionare la cucina nella prima stanza a destra vicino all’ingresso, separata da una porta scorrevole (da lasciare aperta all’occorrenza);
  • aprire un ampio varco tra l’ingresso e la sala da pranzo a sinistra,
  • eliminare parte del solaio che divideva i due piani, donando alla sala da pranzo una doppia altezza! 4 metri nel punto più basso!

Con l’aggiunta di una scala in ferro e legno progettata su misura abbiamo ottenuto l’effetto soppalco per il salotto, fisicamente posizionato al secondo piano!

/


Add a young couple, (my husband and me), busy with a massive renovation: demolitions, new water and electrical systems, new doors and windows and new flooring. Many projects and a lot of do-it-yourself hard work.
We wished to have  one big living area, with connection among kitchen, dining room and living room, without overlap the different functions.
How arrange the different spaces considering the existing structural limits?

We could not change the shape and dimensions of the first floor rooms, here comes the idea:
  •  divide the hallway and displace two doors
  • place the kitchen  in the room rightward the entry, adding a sliding door;
  • open an archway in the wall between the entry and the dining room,
  • demolish part of the slab between the two floors, giving double height to the dining room! 4 meters in the lowest point!


Adding a custom made wood+iron stair we have obtained  a mezzanine effect for the living room, which is placed on the second floor!


HOME SHAPED BLOG PICTURE

Nella scelta di finiture e arredi abbiamo puntato a creare un’atmosfera accogliente e calda, uno stile in linea con la campagna circostante, che mescola rustico e chalet di montagna, articoli vintage e qualche pezzo moderno. Personalmente mi piace che lo stile delle abitazioni sia contestualizzato, specialmente se si parla di restauro.
Gli elementi di cui siamo più soddisfatti sono il rivestimento in legno delle travi in cemento, realizzato uno ad uno da un falegname con un risultato molto realistico e il caminetto bifacciale (marca Edilkamin),  installato al centro dell’ambiente per godere della vista del fuoco e del calore da entrambi i livelli, in quanto dotato di un sistema di distribuzione dell’aria calda.
Ma ogni dettaglio di questo ambiente ha una storia….il disegno delle piastrelle di gres porcellanato ….la parte di solaio che è stata demolita…la parete di mattoni faccia a vista dello studio…i mobili…
Un po’ alla volta ve le racconterò tutte!

HOME SHAPED BLOG PICTURE

HOME SHAPED BLOG PICTURE


We have chosen architectural finishing and furniture that create a cozy and warm atmosphere, a style according with the country surroundings, mixing rustic and mountain style, vintage objects and some modern pieces. I like when homes are “contextualized", in particular in case of restorations/renovations.
We are particularly proud of the  beams wood covering, custom made (one by one) by a carpenter with a realistic result and the double sided fireplace (brand Edilkamin),  installed in the middle of the room, where fire  and warmth can reach all levels, thanks to an inner warm air distribution system.
Anyway each detail of this space has its own story….the drawing of the porcelain tiled flooring ….the slab demolition…the home office red brick wall …the furniture…
I will tell them all to you!


HOME SHAPED BLOG PICTURE

HOME SHAPED BLOG PICTURE

HOME SHAPED BLOG PICTURE

HOME SHAPED BLOG PICTURE

HOME SHAPED BLOG PICTURE

HOME SHAPED BLOG PICTURE

HOME SHAPED BLOG PICTURE

HOME SHAPED BLOG PICTURE

HOME SHAPED BLOG PICTURE

HOME SHAPED BLOG PICTURE

HOME SHAPED BLOG PICTURE

HOME SHAPED BLOG PICTURE

HOME SHAPED BLOG PICTURE

HOME SHAPED BLOG PICTURE

HOME SHAPED BLOG PICTURE

3 commenti:

  1. Wowwww it makes me wonder!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Wonder about a new home or a renovation? I'm happy about that. :)

    RispondiElimina
  3. Par tuto!
    Sopratutto per la creatività e l'entusiasmo.
    Quando si è giovani...

    RispondiElimina

Lasciami un commento, puoi scegliere anche il profilo ANONIMO ma una firma è sempre gradita!
Con il profilo Anonimo a volte è necessario abilitare i cookies di terze parti sulle impostazioni del vostro browser internet =es. chrome/IMPOSTAZIONI/avanzate-IMPOSTAZIONI CONTENUTI SITO/COOKIE/consenti cookie di terze parti. Per ulteriori informazioni vedere il POST 19-1-17 English language and comments

Leave a comment, you can use ANONYMOUS profile, if you prefer, but a sign after the comment is welcome!
With Anonymous profile sometimes it is necessary to enable third party cookies on your internet browser = ex. chrome/SETTINGS/advanced-SITE CONTENTS SETTINGS/COOKIE/enable third party cookies. For further information see this POST 19-1-17 English language and comments